Il nostro sito utilizza i cookie. Per continuare la navigazione devi accettare il loro utilizzo.
Accetto
Info
Partner Gruppo Markonet
Non ingoiate il rospo
Cerca |

DA LEGGERE...
'Difendetevi! Manuale di sopravvivenza del consumatore' di Carlo Rienzi - Edizioni Cairo
'DISSANGUATI? La guida pratica per la tutela del consumatore' a cura del Codacons - ED. DE AGOSTINI
ALIMENTAZIONE - Comunicati stampa
lunedì, 17 aprile 2017

lunedì, 17 aprile 2017

ALIMENTARE: DA MERCOLEDI' OBBLIGO ETICHETTE SU LATTE E FORMAGGI



CODACONS: BENE ETICHETTA D’ORIGINE, MA ORA ESTENDERLA ALLA TOTALITA’ DEI PRODOTTI ALIMENTARI E BLOCCARE SISTEMA A “SEMAFORO” CHIESTO DA LOBBY






Bene per il Codacons l'obbligo di indicare in etichetta l'origine del latte e dei prodotti lattiero-caseari che scatta in Italia mercoledì 19 aprile.
 “Da decenni chiedevamo un simile provvedimento e finalmente, dopo anni in cui i consumatori hanno totalmente ignorato la provenienza del latte bevuto e del formaggio mangiato, sarà possibile garantire piena trasparenza – spiega il Presidente Carlo Rienzi – Quello sul latte però è solo un primo passo: il Codacons chiede infatti di estendere l’obbligo di etichettatura d’origine alla totalità dei prodotti alimentari. Oggi per beni di elevato uso quotidiano come sughi e pasta regna il mistero, e non si conosce da quale paese del mondo provenga la materia prima. I consumatori, al contrario, hanno pieno diritto di sapere cosa mangiano perché l’origine dei prodotti modifica le scelte economiche degli utenti” – aggiunge Rienzi.
Il Codacons infine chiede di chiudere definitivamente la strada a qualsiasi semaforo in etichetta, sistema chiesto dalla lobby delle multinazionali dell’alimentare, che danneggerebbe il Made in Italy e gli stessi consumatori.



Sezioni: Comunicati stampa
Aree: ALIMENTAZIONE
Parole chiave: etichetta , latte, formaggi, alimentare, carlo rienzi