Il nostro sito utilizza i cookie. Per continuare la navigazione devi accettare il loro utilizzo.
Accetto
Info
Partner Gruppo Markonet
Non ingoiate il rospo
Cerca |

DA LEGGERE...
'Difendetevi! Manuale di sopravvivenza del consumatore' di Carlo Rienzi - Edizioni Cairo
'DISSANGUATI? La guida pratica per la tutela del consumatore' a cura del Codacons - ED. DE AGOSTINI
ALIMENTAZIONE - Comunicati stampa
mercoledì, 8 marzo 2017

mercoledì, 8 marzo 2017

ALIMENTARE: MULTINAZIONALI PER 'SEMAFORI' ETICHETTA



NO DEL CODACONS: SEMAFORO SU ALIMENTI FUORVIANTE E INGANNEVOLE PER I CONSUMATORI. PRONTI AD AZIONI LEGALI CONTRO MULTINAZIONALI E A TUTELA DEL MADE IN ITALY






Netta bocciatura del Codacons al sistema dei “semafori” in etichetta, che starebbe per ricevere l’appoggio delle multinazionali alimentari.
“Più che un sistema per indirizzare i consumatori verso una corretta alimentazione sembra uno scherzo – afferma il presidente Carlo Rienzi – Il semaforo in etichetta è una semplificazione estrema, fuorviante ed ingannevole per i consumatori, con effetti negativi per tutti (agricoltori, utenti, e Made in Italy). Il messaggio lanciato dal semaforo è che alcuni prodotti facciano male a prescindere, senza tenere conto delle quantità consumate. Così facendo si confondono i consumatori e si arreca un  danno ai produttori di determinati alimenti, come olio d’oliva, prosciutto e formaggi, tutti prodotti dove l’Italia primeggia rispetto al resto del mondo”.
“Semmai andrebbe incentivata la lettura delle indicazioni nutrizionali, così da far capire ai cittadini le quantità giuste da consumare ogni giorno a seconda dell’alimento – prosegue Rienzi – Per tale motivo siamo pronti a dichiarare guerra alle multinazionali dell’alimentare, con azioni legali contro il semaforo in etichetta e boicottaggi mirati delle aziende che adotteranno tale sistema”.




Sezioni: Comunicati stampa
Aree: ALIMENTAZIONE
Parole chiave: semafori, etichetta, alimentari, carlo rienzi, made in italy