Il nostro sito utilizza i cookie. Per continuare la navigazione devi accettare il loro utilizzo.
Accetto
Info
Partner Gruppo Markonet
Non ingoiate il rospo
Cerca |

DA LEGGERE...
'Difendetevi! Manuale di sopravvivenza del consumatore' di Carlo Rienzi - Edizioni Cairo
'DISSANGUATI? La guida pratica per la tutela del consumatore' a cura del Codacons - ED. DE AGOSTINI
CLASSACTION - Codacons in azione
giovedì, 1 gennaio 1970

CONTRO IL BAGARINAGGIO ONLINE: INIZIATIVA COLLETTIVA A TUTELA DI FAN E AMANTI DELLA MUSICA

La Procura accoglie in pieno l'esposto dell'Associazione sul caso dei prezzi gonfiati per i biglietti dei concerti. Il CODACONS mette a disposizione la querela individuale, necessaria per avanzare un'eventuale richiesta di risarcimento danni



I FATTI. Le cose andavano avanti in questo modo da tempo, ma nessuno era intervenuto per regolamentare il settore. Spariti i bagarini tradizionali, infatti, a farla da padrone nel mercato di biglietti per concerti ed eventi sono i bagarini 2.0: agenzie specializzate e piattaforme di rivendita utilizzano - di fatto - gli stessi meccanismi di una volta, ma grazie ai moderni supporti tecnologici riescono ad applicarli su scala industriale. I ticket bot, infatti, aggirano i limiti di acquisto imposti dalle biglietterie e pure i capcha, i codici che dovrebbero smascherare acquirenti non umani. È grazie a questi sistemi che è diventato possibile rastrellare decine di biglietti da piazzare poi sul mercato, a prezzi - ovviamente – astronomici. Ai fan in carne e ossa, quindi, non è rimasto che rassegnarsi, o sborsare cifre folli pur di non rinunciare all'evento desiderato.

"ASSOCIAZIONE A DELINQUERE". Il caso è esploso in occasione del concerto dei Coldplay. Come di consueto, infatti, alcune agenzie sono riuscite ad accaparrarsi migliaia di biglietti, lasciando al pubblico poco o nulla. È stato proprio il Codacons a presentare un esposto alla Procura della Repubblica di Milano per appurare “eventuali ipotesi di reato” e ottenere dure sanzioni per questi “soprusi”, e la Procura ha accolto in pieno la denuncia. Al momento risultano indagate tre persone per truffa e associazione a delinquere (tra cui Roberto De Luca, amministratore delegato di Live Nation Italia), e i filoni d’indagine sono due: uno relativo al commercio diretto tra organizzatori di concerti e siti di secondary ticketing, l’altro all’aggiramento del limite per acquistare online solamente 4 biglietti per volta (si ipotizzano i reati di truffa informatica e sostituzione di persona).

L'INIZIATIVA CODACONS. Se le accuse fossero confermate, si andrebbe a configurare senza dubbio un'alterazione nel mercato della vendita online dei biglietti. Non solo: ne deriverebbero una lesione della buona fede dei consumatori e un danno economico per chi ha dovuto acquistare i tagliandi a prezzi maggiorati.

Per queste ragioni, l'Associazione ha deciso di portare avanti l'impegno avviato, e di mettere a disposizione di tutti gli interessati la querela individuale. Tutti coloro che hanno acquistato online biglietti di eventi a prezzi artificialmente lievitati possono quindi costituirsi parte offesa nel procedimento aperto dalla Procura di Milano: in questo modo è possibile avviare l'iter per ottenere, qualora siano accertati illeciti, il risarcimento dei danni subiti in qualità di soggetti offesi da reato.

PER ADERIRE. Per aderire all'iniziativa clicca qui e scarica la querela individuale.

L’iscrizione avviene tramite l'invio di un SMS al numero 4892892 con il testo 203 CODACONS 2017 al costo onnicomprensivo di € 2,03, di cui una parte destinata:

  • alla campagna sociale in favore dell’Associazione Mary Poppins www.assomarypoppins.it che si occupa dei bambini ricoverati nel reparto di oncologia del Policlinico Umberto I di Roma;

  • all’Istituto Internazionale di Scienze Mediche Antropologiche e Sociali I.I.S.M.A.S.www.iismas.it attivo nel campo della ricerca medica a favore delle popolazioni più povere dell’Africa, dell’America Latina e del Sud-Est asiatico.





Sezioni: Codacons in azione
Aree: CLASSACTION
Parole chiave: bagarini2.0, bagarinaggio, concerti, eventi, biglietti, coldplay, prezzi maggiorati, prezzi gonfiati, seconday ticketing, ticketone