Il nostro sito utilizza i cookie. Per continuare la navigazione devi accettare il loro utilizzo.
Accetto
Info
Partner Gruppo Markonet
Non ingoiate il rospo
Cerca |

DA LEGGERE...
'Difendetevi! Manuale di sopravvivenza del consumatore' di Carlo Rienzi - Edizioni Cairo
'DISSANGUATI? La guida pratica per la tutela del consumatore' a cura del Codacons - ED. DE AGOSTINI
ECONOMIA & FINANZA - Comunicati Stampa Consumernews
lunedì, 7 dicembre 2009

lunedì, 7 dicembre 2009

IL CODACONS: SOLO PER IL CARBURANTE IL PONTE DELL'IMMACOLATA COSTERA' IL 15% IN PIU' RISPETTO AL 2008

UN PIENO DI BENZINA COSTA 8,5 EURO IN PIU'

Come previsto, in concomitanza dell'ultimo ponte (quello dell'Immacolata) e della partenza di milioni di cittadini, i listini dei carburanti hanno fatto registrare rincari non indifferenti.
"Rispetto allo scorso anno il Ponte dell'8 dicembre costerà agli italiani quasi il 15% in più solo per il rifornimento di carburante - spiega il presidente Codacons, Carlo Rienzi - Considerati i listini praticati dai distributori nello stesso periodo del 2008, alla luce dei nuovi rincari un pieno di benzina costa oggi la bellezza di 8,5 euro in più rispetto al 2008. Si tratta di numeri che non necessitano di ulteriori commenti - prosegue Rienzi - ma che dovrebbero portare il Governo ad adottare misure immediate per tutelare gli automobilisti e salvaguardare i portafogli degli italiani. Qualcuno prima o poi dovrà spiegare ai cittadini come sia possibile che ogni volta che si verifica un ponte o ci si avvicini al periodo delle vacanze e degli esodi, i prezzi dei carburanti subiscano incrementi repentini e misteriosi'.



Sezioni: Comunicati Stampa Consumernews
Aree: ECONOMIA & FINANZA
Parole chiave: benzina, carburanti, carlo rienzi, governo, partenza, ponte, prezzi