Il nostro sito utilizza i cookie. Per continuare la navigazione devi accettare il loro utilizzo.
Accetto
Info
Partner Gruppo Markonet
Non ingoiate il rospo
Cerca |

DA LEGGERE...
'Difendetevi! Manuale di sopravvivenza del consumatore' di Carlo Rienzi - Edizioni Cairo
'DISSANGUATI? La guida pratica per la tutela del consumatore' a cura del Codacons - ED. DE AGOSTINI
ECONOMIA & FINANZA - Comunicati stampa
sabato, 15 aprile 2017

sabato, 15 aprile 2017

BENZINA: STANGATA DI PASQUA DA 156 MILIONI DI EURO SU AUTOMOBILISTI IN VIAGGIO PER LE FESTE



CODACONS DENUNCIA: RINCARI RECORD PER GASOLIO, PREZZI ALLA POMPA IN AUMENTO DEL +15,3% RISPETTO ALLO SCORSO ANNO






Gli automobilisti che in queste ore si metteranno in viaggio su strade e autostrade per trascorrere fuori casa le feste di Pasqua e Pasquetta, dovranno mettere in conto una “stangata” da complessivi 156 milioni di euro sui rifornimenti di carburante.
Lo denuncia oggi il Codacons, che calcola la maggiore spesa a carico degli italiani che decideranno di partire in auto in occasione delle feste.
“Oggi ai distributori di carburanti si registrano rincari record dei listini, con il gasolio che costa in media il 15,3% in più rispetto ad aprile 2016 – spiega il presidente Carlo Rienzi – Per la benzina i prezzi sono mediamente più alti dell’11,1% su base annua. Tradotto in soldoni, significa che per un pieno di diesel si spendono oggi  quasi 9,5 euro in più rispetto allo stesso periodo del 2016, per le benzina 7,9 euro in più a pieno”.
“Considerato il numero di italiani che in queste ore si metteranno in viaggio in automobile per trascorrere le feste di Pasqua fuori casa o per gite fuori porta a Pasquetta, la stangata è servita: 156 milioni di euro di maggiore spesa solo per il carburante rispetto alla Pasqua del 2016. Ciò è causato sia dai listini alla pompa che puntualmente salgono in occasione delle partenze delle famiglie, sia dall’eccessiva tassazione che vige sui carburanti in Italia e che rappresenta il 70% del costo di ogni litro di benzina acquistato dagli automobilisti” – conclude Rienzi.



Sezioni: Comunicati stampa
Aree: ECONOMIA & FINANZA, TRASPORTI, AUTO MOTO
Parole chiave: automobilisti , Pasqua , benzina, aumenti, prezzi, gasolio, carlo rienzi