Partner Gruppo Markonet
Non ingoiate il rospo
Cerca |
CODACONS TV sul digitale terrestre ch 695 oppure in streaming cliccando qui
www.carlorienzi.it
Segui il Codacons su Facebook Segui Carlo Rienzi su Facebook
Il Codacons su Twitter
L'ITALIA CHE VOGLIONO GLI ITALIANI - RAPPORTO 2014
Da leggere...
'Difendetevi! Manuale di sopravvivenza del consumatore' di Carlo Rienzi - Edizioni Cairo 'DISSANGUATI? La guida pratica per la tutela del consumatore' a cura del Codacons - ED. DE AGOSTINI
Il tuo 5X1000 al Codacons
Servizio Civile Nazionale con il Codacons
Collabora con il Codacons
VARIE - Rassegna Stampa
martedì, 29 marzo 2011
Messaggero Veneto

martedì, 29 marzo 2011

Bidoli, al via il processo per truffa


Prima udienza, ieri, al tribunale di Udine, per il processo a carico di Diego Bidoli, già amministratore unico della Bidoli Spa e della Bidoli srl e attuale titolare della Bidoli ditta individuale, accusato dell' ipotesi di reato di truffa, in relazione alla vicenda che ha visto diverse famiglie acquistare, in regime di edilizia convenzionata, la prima casa, nel condominio Le Magnolie, in via Pallanza 101 (ma il caso si estende anche a fabbricati a San Giovanni al Natisone e a San Vito al Tagliamento), senza sapere che su di esse gravavano ipoteche estranee alla compravendita. Il giudice Carla Missera ha accolto le richieste di costituzione di parte civile delle parti offese Alessia Perrone e Orietta Moro (rappresentate dall' avvocato Bruno Garlatti, di Gorizia), Lorenzo Zanetti (avvocato Luca Beorchia), e dal Codacons di Udine (avvocato Nicola D' Andrea). L' udienza è stata rinviata all' 8 giugno. In ragione dell' intervenuto fallimento dell' impresa, sarà la curatrice fallimentare Francesca Linda a rispondere della responsabilità civile dell' imputato, che in sede penale è invece difeso dall' avvocato Cianci. Attualmente è pendente in Procura un procedimento a carico della Bidoli per bancarotta fraudolenta. «La giustizia pare finalmente stia facendo il suo corso - ha detto Mauro Chirizzi, autore di eclatanti proteste sul caso Bidoli e responsabile provinciale di Assocasa -, e sono certo che ora altre denunce arriveranno». Chirizzi ha anche rilevato «l' assenza in tribunale del legale del Comune di Udine, che aveva assicurato per conto del sindaco la tutela legale alle famiglie coinvolte nella vicenda Bidoli».  



Sezioni: Rassegna Stampa
Aree: VARIE
Parole chiave: alessia perrone, assocasa, carla missera, diego bidoli, francesca linda, nicola d' andrea, orietta moro, tribunale di udine
Testate: Messaggero Veneto