Il nostro sito utilizza i cookie. Per continuare la navigazione devi accettare il loro utilizzo.
Accetto
Info
Partner Gruppo Markonet
Non ingoiate il rospo
Cerca |

DA LEGGERE...
'Difendetevi! Manuale di sopravvivenza del consumatore' di Carlo Rienzi - Edizioni Cairo
'DISSANGUATI? La guida pratica per la tutela del consumatore' a cura del Codacons - ED. DE AGOSTINI
CLASSACTION - Codacons in azione
mercoledì, 28 ottobre 2015

mercoledì, 28 ottobre 2015

CALCIOSCOMMESSE:

L'IMPEGNO DEL CODACONS IN FAVORE DI UN CALCIO PULITO

L'Associazione interviene su tutti i fronti nell'ambito degli ultimi recenti scandali calcioscommesse



I FATTI. Nella storia recente d'Italia, lo scandalo legato al calcioscommesse si ripete con cadenza regolare, puntuale come un orologio svizzero. Il calcio è la decima industria del Paese, e le scommesse sportive muovono una montagna di denaro: è per questo che la storia dell’evoluzione criminale del match fixing, da noi, compone un romanzo criminale senza soluzione di continuità. 1980, 1986, 2006, 2011 rappresentano solo alcune delle date di riferimento, in un continuum che va dal “Totonero” a “Dirty Soccer”, dai primi rudimentali meccanismi di alterazione delle partite alle recenti, iper-specializzate cupole transnazionali.

L'IMPEGNO DEL CODACONS. Eppure, restiamo convinti che un calcio pulito, e senza ombre, sia possibile. Per questo, abbiamo deciso di intervenire direttamente, in difesa di tifosi e scommettitori onesti, negli ultimi recenti scandali calcioscommesse.

Quello del Catania Calcio, con una dirigenza impegnata soltanto ad evitare - a tutti i costi - la retrocessione della squadra; quello dell'inchiesta “Dirty Soccer”, portata avanti dalla Procura di Catanzaro, che ha fatto emergere una Gomorra del pallone capace di lucrare su società povere, senza sponsor, con pochi spiccioli di diritti televisivi e stadi semi-deserti; quello, infine, relativo all'inchiesta l'inchiesta “Last Bet” della Procura di Cremona, che ha portato alla luce una cupola di scommettitori (coordinata da Singapore e gestita in Italia dal cosiddetto “clan degli zingari”) decisa a orientare i risultati delle partite di diverse categorie, e che sfocerà, il 18 febbraio 2016, nell'udienza preliminare del processo.

Ecco le tre iniziative dell'Associazione:

SCANDALO
CATANIA CALCIO
INCHIESTA "DIRTY SOCCER"
CATANZARO
INCHIESTA
"LAST BET" CREMONA




Sezioni: Codacons in azione
Aree: CLASSACTION, SPORT
Parole chiave: scommesse, calcio