Il nostro sito utilizza i cookie. Per continuare la navigazione devi accettare il loro utilizzo.
Accetto
Info
Partner Gruppo Markonet
Non ingoiate il rospo
Cerca |

DA LEGGERE...
'Difendetevi! Manuale di sopravvivenza del consumatore' di Carlo Rienzi - Edizioni Cairo
'DISSANGUATI? La guida pratica per la tutela del consumatore' a cura del Codacons - ED. DE AGOSTINI
PROGETTI - Progetti Codacons
domenica, 1 giugno 2014

domenica, 1 giugno 2014

“Dalle pari opportunità alla partecipazione protagonista”



“Dalle pari opportunità alla partecipazione protagonista”, è questo il titolo del progetto promosso dal Codacons e dal Movimento Difesa del Cittadino e finanziato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali.
L'intento è quello di andare oltre la sola idea di pari opportunità, renderla concreta, efficiente, protagonista di una partecipazione attiva delle donne, come esplicita lo stesso nome del progetto.
La presenza femminile in ambito lavorativo va infatti rafforzata e allo stesso tempo tutelata.
Nonostante negli ultimi anni l'occupazione delle donne sia aumentata, in un mondo lavorativo che è ancora maschile, esistono rilevanti disparità. Una differente remunerazione, una minor presenza nei posti dirigenziali sia in ambito economico che politico e i sempre presenti rischi di molestie, sono gli elementi più evidenti di uno squilibrio a danno della figura femminile che deve essere sanato.

In questo scenario si inserisce il progetto delle due associazioni, uno stimolo alla riflessione ma ancor più un'azione concreta a favore di una maggiore partecipazione femminile che Codacons e Movimento Difesa del Cittadino hanno tradotto in numerose iniziative.

L'apertura di 20 sportelli territoriali “Donna protagonista” diventerà un punto di sostegno per tutte le donne che vorranno chiedere assistenza su agevolazioni e facilitazioni socio-economiche e per tutti i cittadini che vorranno segnalare comportamenti discriminatori.
Per visualizzare gli orari, le sedi e altre informazioni utili sugli sportelli regionali, clicca qui.

Al fine di promuovere l'occupazione femminile, la creazione di una banca dati legislativa online permetterà poi di fare chiarezza sulle leggi regionali e nazionali consultabili, insieme alle segnalazioni e ai materiali del progetto, anche sui cellulari e sui tablet attraverso una Web App.

Tra le altre iniziative rientrano in particolare tre misure di indagine:
- un sondaggio mirato alla raccolta di proposte innovative per dare luogo a nuove modalità di partecipazione attiva femminile;
- l'analisi della struttura organizzativa di una campione di 6 grandi associazioni attraverso i cases study per valutare la presenza femminile all'interno di importanti realtà associazionistiche;
- la valutazione dei migliori interventi effettuati per favorire l'impiego della donna, mediante il monitoraggio delle best practices europee.

Le numerose iniziative promosse saranno costantemente affiancate da una Campagna di Comunicazione contro la discriminazione, che mira a raggiungere la più ampia e variegata fascia di cittadini attraverso i canali web e social (facebook e twitter), mediante leaflet informativi e locandine e attraverso video di sensibilizzazione e interviste che renderanno attivi e partecipi gli stessi cittadini.


CARRIERA


DISCRIMINAZIONE DELLA MADRE


DONNA ESPULSA


DONNA E WELFARE


LA DISCRIMINAZIONE DI GENERE - Vox populi 1


LA DISCRIMINAZIONE DI GENERE - Vox populi 2


LA DISCRIMINAZIONE DI GENERE - Vox populi 3


LA DISCRIMINAZIONE DI GENERE - Vox populi 4




Sezioni: Progetti Codacons
Aree: PROGETTI
Parole chiave: sensibilizzazione, occupazione femminile, pari opportunità, discriminazione