Il nostro sito utilizza i cookie. Per continuare la navigazione devi accettare il loro utilizzo.
Accetto
Info
Partner Gruppo Markonet
Non ingoiate il rospo
Cerca |

DA LEGGERE...
'Difendetevi! Manuale di sopravvivenza del consumatore' di Carlo Rienzi - Edizioni Cairo
'DISSANGUATI? La guida pratica per la tutela del consumatore' a cura del Codacons - ED. DE AGOSTINI
CLASSACTION - Codacons in azione
giovedì, 1 gennaio 1970

DOCENTI ABILITATI PAS/TFA: IL CODACONS IN CAMPO PER OTTENERE L'INSERIMENTO NELLE GRADUATORIE A ESAURIMENTO

L'Associazione avvia un ricorso straordinario al Presidente della Repubblica per contrastare una situazione di ingiustificata e inaccettabile disparità di trattamento



I FATTI. Sono solo due delle sigle introdotte, negli ultimi anni, nel caotico mondo della scuola. Ma TFA (Tirocini Formativi Attivi, i corsi abilitanti all'insegnamento istituiti dalle Università) e PAS (Percorsi Abilitanti Speciali, corsi di durata annuale riservati a coloro che abbiano svolto almeno tre anni di servizio) non sono acronimi qualunque. Nascondono, infatti, le storie di tanti aspiranti insegnanti, di tutti coloro che hanno faticosamente cercato di seguire la strada “giusta” per ottenere la tanto agognata cattedra, e che si sono ritrovati impantanati in un caos di riforme e contro-riforme, “buone scuole”, concorsoni e concorsetti.

Un elemento, però, pesa più di tutto il resto: se è vero, come è vero, che i titoli TFA/PAS abilitano all’insegnamento nella scuola primaria e secondaria, di primo e di secondo grado, tanto quanto i titoli rilasciati dalle ex SISS, non esiste una valida ragione per la quale non dovrebbero consentire l’inserimento dei docenti in GaE, come invece è accaduto per tutti coloro che sono in possesso dell’abilitazione rilasciata dalle SISS.

LA GIURISPRUDENZA. Da questo punto di vista, la giurisprudenza è però confortante. Si possono citare infatti le recenti pronunce favorevoli emesse in tema dal Consiglio di Stato (ordinanza cautelare n. 1241/2016 e i decreti cautelari n. 3210/2016 e 3208/2016) e dal TAR Lazio (decreti n. 5152/2016 del 5 Settembre 2016 e 5745 del 22 Settembre 2016) che, mutando radicalmente il proprio orientamento sul tema, hanno disposto l’ammissione con riserva nelle graduatorie ad esaurimento dei docenti abilitati PAS o TFA. In tutti questi casi, infatti, è stata sospesa in via cautelare l’efficacia del decreto del MIUR n. 495/2016, l'atto che non prevede l’inserimento nella III fascia della graduatoria ad esaurimento o in una eventuale graduatoria aggiuntiva dei docenti che hanno conseguito l’abilitazione all’insegnamento a seguito della partecipazione ai corsi abilitanti PAS/TFA.

L'INIZIATIVA CODACONS. L'Associazione ha scelto di intervenire a sostegno delle ragioni ditutti i docenti abilitati tramite Tirocinio Formativo Attivo (TFA) e/o Percorsi Abilitativi Speciali (PAS) che sono stati esclusi dalle Graduatorie ad Esaurimento del personale docente ed educativo per il triennio 2014-2017. Con ricorso straordinario al Capo dello Stato, il Codacons procederà a impugnare il famigerato decreto n. 495/2016 proprio per ottenere l’inserimento di questi docenti nelle Graduatorie a Esaurimento.


Per scaricare la modulistica necessaria e aderire all'iniziativa clicca qui.


AVVERTENZA IMPORTANTE: Per poter presentare il ricorso al Capo dello Stato è necessario prima inviare la istanza allegata alla modulistica messa a disposizione dal CODACONS, finalizzata ad ottenere l’inserimento in GaE, con raccomandata a.r. diretta al Miur, all’USR e all’Ambito Territoriale di riferimento, avendo cura di conservare copia della domanda inviata insieme alle relative ricevute di spedizione e ricevimento della raccomandata.





Sezioni: Codacons in azione
Aree: CLASSACTION
Parole chiave: PAS, GAE, TFA, Docenti Pas/Tfa