Il nostro sito utilizza i cookie. Per continuare la navigazione devi accettare il loro utilizzo.
Accetto
Info
Partner Gruppo Markonet
Non ingoiate il rospo
Cerca |

DA LEGGERE...
'Difendetevi! Manuale di sopravvivenza del consumatore' di Carlo Rienzi - Edizioni Cairo
'DISSANGUATI? La guida pratica per la tutela del consumatore' a cura del Codacons - ED. DE AGOSTINI
ENERGIA - Comunicati stampa
lunedì, 6 marzo 2017

lunedì, 6 marzo 2017

ENERGIA: AUMENTI 'ANOMALI' 2016 RESTITUITI IN BOLLETTA



CODACONS: E’ NOSTRA VITTORIA, CON RICORSO AL TAR ABBIAMO OBBLIGATO GESTORI A RESTITUIRE IL MALTOLTO. ORA SI APRE FRONTE DEI RISARCIMENTI ULTERIORI




La decisione dell’Autorità per l’energia, che ha sanzionato 9 operatori disponendo la restituzione in bolletta degli indebiti importi previsti dalle società energetiche per il 2016, dimostra che aveva ragione il Codacons quando ha impugnato al Tar della Lombardia gli aumenti delle tariffe basati sulle speculazioni dei grossisti.
“Abbiamo smascherato gli speculatori che sulla pelle dei poveri utenti avevano indotto l'Autorità dell’energia a concedere aumenti delle tariffe ingiusti – spiega il presidente Carlo Rienzi - Adesso il principio che si afferma è che gli incrementi tariffari non si possono assolutamente concedere se i prezzi dell’energia sono gonfiati da atti illeciti, un principio logico e di civiltà che avrebbe dovuto essere adottato anche senza il ricorso del Codacons al Tar”.
Ora si apre anche il fronte dei risarcimenti per i danni subiti da aziende e cittadini che hanno pagato bollette più salate - prosegue il Codacons -  a breve sul sito dell’associazione sarà pubblicata una azione collettiva contro le aziende multate, per ottenere risarcimenti ulteriori rispetto agli indennizzi automatici che saranno stabiliti dall’Autorità.



Sezioni: Comunicati stampa
Aree: ENERGIA
Parole chiave: aumenti, tariffe, tar della lombardia, carlo rienzi