Il nostro sito utilizza i cookie. Per continuare la navigazione devi accettare il loro utilizzo.
Accetto
Info
Partner Gruppo Markonet
Non ingoiate il rospo
Cerca |

DA LEGGERE...
'Difendetevi! Manuale di sopravvivenza del consumatore' di Carlo Rienzi - Edizioni Cairo
'DISSANGUATI? La guida pratica per la tutela del consumatore' a cura del Codacons - ED. DE AGOSTINI
ECONOMIA & FINANZA - Comunicati Stampa Consumernews
martedì, 6 aprile 2010

martedì, 6 aprile 2010

IL CODACONS: STANGATA DA 19 MILIONI DI EURO SUL RIENTRO DALLE VACANZE

I prezzi della benzina continuano a salire. Prima di Pasqua alcune compagnie petrolifere avevano superato la soglia di 1,4 euro al litro per la benzina e di 1,25 euro/litro per il gasolio. Ora c'è chi ha superato 1,42 per la benzina e 1,259 per il gasolio.
Così facendo le compagnie petrolifere daranno una stangata ulteriore ai poveri automobilisti tartassati - spiega il Presidente Codacons, Carlo Rienzi - determinando, per il solo rientro dalle vacanze di Pasqua, una "sovrattassa' aggiuntiva pari a 19 milioni di euro.
Come dimostrano i dati Istat resi noti nei giorni scorsi i continui rialzi della benzina hanno già innescato un meccanismo moltiplicativo sui prezzi, in particolare su tutta la merce trasportata su gomma e rischiano di scatenare pericolosissime aspettative di inflazione.
"Per questo il Governo avrebbe dovuto dimostrare di non essere succube delle compagnie petrolifere, liberalizzando il settore, favorendo l'ingresso di nuovi competitori, come la grande distribuzione e le pompe bianche, favorendo la trasparenza dei prezzi (vedi benzacartelloni ed insegne luminose) - afferma Rienzi - Ma evidentemente il Governo è rimasto a "secco' di misure, visto che è da un anno che annuncia la riforma del settore, senza però aver ancora preso un solo provvedimento. Peraltro le poche misure proclamate e mai fatte sarebbero comunque insufficienti e blande anche solo per attenuare lo strapotere delle compagnie petrolifere'.
 



Sezioni: Comunicati Stampa Consumernews
Aree: ECONOMIA & FINANZA
Parole chiave: automobilisti, benzina, carburanti, carlo rienzi, gasolio, governo, istat, prezzi, rialzi