Il nostro sito utilizza i cookie. Per continuare la navigazione devi accettare il loro utilizzo.
Accetto
Info
Partner Gruppo Markonet
Non ingoiate il rospo
Cerca |

DA LEGGERE...
'Difendetevi! Manuale di sopravvivenza del consumatore' di Carlo Rienzi - Edizioni Cairo
'DISSANGUATI? La guida pratica per la tutela del consumatore' a cura del Codacons - ED. DE AGOSTINI
VARIE - Codacons in azione
lunedì, 28 settembre 2015

lunedì, 28 settembre 2015

PENSIONATI “SCIPPATI”: C'È L'ULTIMA POSSIBILITÀ PER CHI NON SI FOSSE ANCORA DATO DA FARE

Dopo l'intervento al Tar, l'Associazione mette a disposizione la diffida per interrompere la prescrizione. Sono inoltre disponibili i testi per gli eventuali ricorsi individuali (Giudice del lavoro per gli ex dipendenti dipendenti privati e Corte dei conti per gli ex pubblici)



I FATTI. Prosegue l'impegno del Codacons in favore di tutti i pensionati che non vogliono arrendersi all'abuso di potere perpetrato ai loro danni da parte del Governo. L'Associazione, infatti, non si è limitata ad avviare un ricorso collettivo al TAR del Lazio (clicca qui per saperne di più) finalizzato a ottenere l’annullamento della circolare INPS n. 125 del 25 giugno 2015 (con la quale sono state definite la disciplina e le modalità di attuazione del meccanismo di perequazione stabilito dal D.L. 65/2015).

Il Codacons ha infatti previsto altre due iniziative in favore degli interessati: l'Associazione mette a disposizione da una parte la diffida per interrompere la prescrizione e anche i testi per gli eventuali ricorsi individuali (Giudice del lavoro per gli ex dipendenti dipendenti privati e Corte dei conti per gli ex pubblici).

LA DIFFIDA. L'Associazione mette a disposizione di tutti gli interessati, a titolo gratuito, un modello di diffida individuale da indirizzare all'INPS – Istituto Nazionale di Previdenza Sociale. La richiesta è quella di porre in essere tutti gli adempimenti necessari alla rideterminazione e aggiornamento delle pensioni, procedendo quindi alla sostanziale rivalutazione e adeguamento dei trattamenti pensionistici in base alla disciplina precedente. La diffida è anche indispensabile per bloccare la prescrizione e riservarsi, quindi, la possibilità di avviare iniziative legali per 5 anni.

Per scaricare la diffida, clicca qui e compila il form con i tuoi dati.

I RICORSI INDIVIDUALI. Per chiunque non avesse aderito al ricorso collettivo al TAR del Lazio, ma fosse intenzionato a tutelare i propri diritti in sede giurisdizionale, il Codacons mette a disposizione il testo del ricorso al Giudice del Lavoro (per gli ex dipendenti del privato) e alla Corte dei Conti (per gli ex dipendenti del pubblico), da intraprendere tramite un legale di fiducia.

Per scaricare i testi dei ricorsi individuali, clicca qui.





Sezioni: Codacons in azione
Aree: VARIE, CLASSACTION
Parole chiave: Fornero, pensioni