Il nostro sito utilizza i cookie. Per continuare la navigazione devi accettare il loro utilizzo.
Accetto
Info
Partner Gruppo Markonet
Non ingoiate il rospo
Cerca |

DA LEGGERE...
'Difendetevi! Manuale di sopravvivenza del consumatore' di Carlo Rienzi - Edizioni Cairo
'DISSANGUATI? La guida pratica per la tutela del consumatore' a cura del Codacons - ED. DE AGOSTINI
VARIE - Comunicati stampa
martedì, 20 dicembre 2016

martedì, 20 dicembre 2016

LAVORO: CODACONS CHIEDE DIMISSIONI DI POLETTI



SUE PAROLE DIMOSTRANO IGNORANZA SU LIVELLO DISOCCUPAZIONE GIOVANILE IN ITALIA




Anche il Codacons si unisce al coro di quanti oggi chiedono le dimissioni del Ministro del Lavoro Giuliano Poletti, dopo le assurde dichiarazioni sui giovani che vanno a cercare lavoro all’estero.
“Poletti deve dimettersi oggi stesso, perché se non lo fa dimostra di non aver minimamente compreso il suo ruolo istituzionale – spiega il presidente Carlo Rienzi – Le sue affermazioni, oltre ad offendere migliaia di giovani, attestano anche una forma di ignoranza sul livello di disoccupazione in Italia: se molti ragazzi fuggono all’estero è perché nel nostro paese il tasso di disoccupazione giovanile è letteralmente schizzato alle stelle, passando dal 20,3% del 2007al 36,4% dello scorso ottobre. Numeri noti a tutti, ma che forse solo il Ministro del lavoro non conosce. Invitiamo tutti i giovani italiani costretti a trasferirsi all’estero per lavorare a raccontare la propria esperienza sul sito del Codacons: gireremo le loro storie al Ministro Poletti” – conclude Rienzi
 



Sezioni: Comunicati stampa
Aree: VARIE
Parole chiave: Ministro del Lavoro, Giuliano Poletti, disoccupazione , carlo Rienzi