Il nostro sito utilizza i cookie. Per continuare la navigazione devi accettare il loro utilizzo.
Accetto
Info
Partner Gruppo Markonet
Non ingoiate il rospo
Cerca |

DA LEGGERE...
'Difendetevi! Manuale di sopravvivenza del consumatore' di Carlo Rienzi - Edizioni Cairo
'DISSANGUATI? La guida pratica per la tutela del consumatore' a cura del Codacons - ED. DE AGOSTINI
VARIE - Comunicati stampa
mercoledì, 21 dicembre 2016

mercoledì, 21 dicembre 2016

MARRA: ANAC, SI CONFIGURA CONFLITTO INTERESSI



CODACONS: ANAC ACCOGLIE NOSTRO ESPOSTO. ORA ATTENDIAMO DECISIONE PROCURA CHE INDAGA SU NOMINA MARRA. INTANTO COMUNE ANNULLI TUTTI GLI ATTI DEI FRATELLI MARRA





L’Anac, nel segnalare il conflitto d’interessi per il caso di Raffaele Marra e della nomina del fratello alla Direzione Turismo, ha accolto l’esposto presentato lo scorso 14 novembre dal Codacons. L’associazione chiedeva infatti sia all’Autorità guidata da Cantone, sia alla Procura della Repubblica di Roma, di indagare su presunti profili di illegittimità che contemplano non solo la violazione del Codice di comportamento dei dipendenti pubblici ma anche responsabilità penalmente rilevanti, quali il reato di abuso d' ufficio ex articolo 323 del Codice penale.
Dopo l’Anac, si attende ora la decisione della Procura, che a seguito dell’esposto del Codacons ha aperto un apposito fascicolo sulla nomina di Renato Marra.
“Intanto tutti gli atti firmati dai fratelli Raffaele e Renato Marra nell’ambito dei rispettivi ruoli in Campidoglio devono essere subito annullati, nell’interesse dei cittadini e considerato il conflitto d’interessi sollevato dall’Autorità Anticorruzione” – dichiara il presidente Carlo Rienzi.
 



Sezioni: Comunicati stampa
Aree: VARIE
Parole chiave: Raffaele Marra, renato marra, anac, procura, roma, carlo rienzi