Il nostro sito utilizza i cookie. Per continuare la navigazione devi accettare il loro utilizzo.
Accetto
Info
Partner Gruppo Markonet
Non ingoiate il rospo
Cerca |

DA LEGGERE...
'Difendetevi! Manuale di sopravvivenza del consumatore' di Carlo Rienzi - Edizioni Cairo
'DISSANGUATI? La guida pratica per la tutela del consumatore' a cura del Codacons - ED. DE AGOSTINI
VARIE - Comunicati stampa
venerdì, 6 gennaio 2017

venerdì, 6 gennaio 2017

MCDONALD’S A BORGO PIO: CODACONS RIVOLGE APPELLO A PAPA FRANCESCO



“SFRATTARE MCDONALD’S E TRASFORMARE FAST FOOD IN MENSA CARITAS PER I POVERI”





Sul caso del McDonald’s aperto a Borgo Pio, per il quale pende un ricorso al Tar del Lazio promosso dalla stessa associazione dei consumatori, il Codacons rivolge oggi un appello a Papa Francesco.
“Chiediamo al Pontefice di intervenire in prima persona per risolvere il contratto d’affitto dell’immobile, di proprietà del Vaticano, e sfrattare McDonald’s da Borgo Pio, mettendo al posto del fast food una mensa Caritas che aiuti i bisognosi – afferma il presidente Carlo Rienzi – Dall’inizio del suo mandato, infatti, tutta l’attività di Papa Francesco è stata sempre incentrata sui poveri e sulla carità in favore dei più deboli e dei bisognosi: crediamo che il caso di Borgo Pio possa rappresentare una opportunità per il Vaticano per mettere in pratica le parole del Pontefice. In tal senso rivolgiamo un appello direttamente a Papa Bergoglio, affinché intervenga per sfrattare McDonald’s e utilizzare l’immobile, già dotato di cucine e impianti per la ristorazione, per allestire una mensa permanente della Caritas” – conclude Rienzi.



Sezioni: Comunicati stampa
Aree: VARIE
Parole chiave: McDonaldâs, Borgo Pio, Papa Francesco, Carlo Rienzi