Il nostro sito utilizza i cookie. Per continuare la navigazione devi accettare il loro utilizzo.
Accetto
Info
Partner Gruppo Markonet
Non ingoiate il rospo
Cerca |

DA LEGGERE...
'Difendetevi! Manuale di sopravvivenza del consumatore' di Carlo Rienzi - Edizioni Cairo
'DISSANGUATI? La guida pratica per la tutela del consumatore' a cura del Codacons - ED. DE AGOSTINI
BANCA - Comunicati stampa
mercoledì, 12 aprile 2017

mercoledì, 12 aprile 2017

MPS: CODACONS PARTECIPA AD ASSEMBLEA DEGLI AZIONISTI E INCALZA VERTICI DELLA BANCA



TRASPARENZA SU BILANCI E PUBBLICAZIONE ELENCO GRANDI DEBITORI. SUBITO TAVOLO DI CONCILIAZIONE CON PARTI CIVILI AMMESSE AL PROCESSO DI MILANO





Anche il Codacons partecipa oggi all’assemblea dei soci di Monte dei Paschi di Siena, e lo fa incalzando i vertici della banca con una raffica di domande presentate all’assemblea.
“Abbiamo chiesto al Cda dell’istituto di credito di fornire risposte ad alcune istanze che riguardano da vicino gli azionisti della banca – spiega il presidente Carlo Rienzi – In particolare vogliamo sapere se Mps intende aggiornare definitivamente il proprio bilancio tenendo conto di quanto emerso nell’ambito dei procedimenti penali in corso in merito ai contratti derivati rimasti celati, o se al contrario ritenga di dover ancora affidarsi a delle note allegate al bilancio per precisare che il bilancio reale potrebbe non corrispondere a quello ufficiale nel caso in cui venissero confermate le tesi alla base dei procedimenti penali in corso”.
Non solo. A seguito delle recenti decisioni del Tribunale di Milano, il Codacons, attraverso l’avv. Bruno Barbieri che partecipa all’assemblea, ha chiesto di sapere se Mps ha la volontà di aprire un tavolo di conciliazione a cui far sedere le associazioni dei consumatori e i risparmiatori ammessi  quali parti civili nel procedimento penale, al fine di addivenire a soluzioni di carattere transattivo stragiudiziale con tutti gli azionisti danneggiati, e se abbia accantonato somme per risarcire in qualità di responsabile civile tutti i danni subiti dai propri azionisti a seguito dei fatti di cui al procedimento penale pendente avanti al Tribunale Penale di Milano.  
Vorremmo inoltre sapere se Monte dei Paschi di Siena intende rendere pubblici i nominativi di coloro che hanno beneficiato di linee di credito pari o superiori ad 1 milione di euro senza  idonee coperture a garanzia e di rendere noto se la banca sta procedendo nei confronti di costoro per recuperare le somme non restituite e quanto hanno fruttato tali attività di recupero crediti. 



Sezioni: Comunicati stampa
Aree: BANCA
Parole chiave: Monte dei Paschi, mps, assemblea