Il nostro sito utilizza i cookie. Per continuare la navigazione devi accettare il loro utilizzo.
Accetto
Info
Partner Gruppo Markonet
Non ingoiate il rospo
Cerca |




DA LEGGERE...
'Difendetevi! Manuale di sopravvivenza del consumatore' di Carlo Rienzi - Edizioni Cairo
'DISSANGUATI? La guida pratica per la tutela del consumatore' a cura del Codacons - ED. DE AGOSTINI
SANITA' - Codacons in azione
martedì, 29 settembre 2015

martedì, 29 settembre 2015

MEDICI SPECIALIZZATI: UN BRACCIO DI FERRO INFINITO CON LO STATO PER QUELLE BORSE E I CONTRIBUTI NEGATI. LA “GIUSTIZIA” (E I RIMBORSI) PASSANO INEVITABILMENTE PER LE AULE DI TRIBUNALE

Per chi si è specializzato prima del 91
importanti novità grazie ad una sentenza di Cassazione del 2 settembre

 

Per chi si è specializzato dopo il 91
buoni segnali da Cassazione e Corti d’Appello oltre alla possibilità ancora viva di un DDL

 

RISARCIMENTO MEDICI SPECIALIZZATI



I FATTI. La vicenda è ormai nota: l’Italia non ha recepito tempestivamente le norme comunitarie che imponevano agli Stati membri di adottare le medesime misure nell’inquadramento dei medici chirurghi che frequentavano le Scuole di Specializzazione. La CEE, poi CE e dopo ancora Ue, ci ha provato più volte sin dalla metà anni ’70 ma niente. In Italia gli specializzandi non sono stati pagati, in nessun modo, fino ai primi anni ’90. E quando (finalmente) sono state introdotte le borse di studio non erano nemmeno lontanamente paragonabili a quelle dei colleghi francesi e tedeschi, solo per fare due esempi. Senza contare che fino al 2007 non è stata prevista alcuna copertura previdenziale.

 

IN TRIBUNALE. Già durante le frequenza presso le Scuole i nostri futuri specialisti hanno tentato, attraverso sindacati e/o associazioni di categoria, di ottenere quanto gli sarebbe spettato facendo causa allo Stato, ma solo da metà degli anni 2000 – grazie al placet della suprema Corte di Cassazione – sono arrivati i primi successi. Come spesso succede, però, non tutti hanno (ancora) avuto la borsa negata all’epoca e/o gli adeguamenti mai percepiti e, soprattutto, i contributi per l’attività “lavorativa” – di fatto e secondo l’Europa – svolta. Se i “più anziani” (ci passeranno l’espressione) stanno raccogliendo decine di milioni di euro – anche grazie a noi – per i “meno anziani” la strada appare, a tratti, ancora in salita. Ma la scalata è possibile.

 

LE INIZIATIVE CODACONS. L’Associazione intraprende azioni collettive – in base al periodo di frequenza presso le Scuole – in favore di tutti i medici che non si sono ancora visti riconoscere quanto gli spetta. Si tratta di due iniziative distinte, come si evince dai banner sotto e cliccando su quello che la riguarda potrà leggere le informazioni riguardo al suo caso personale. 

Per maggiori informazioni chiama i nostri consulenti al numero 892007* (clicca qui per il dettaglio dei costi).

 
 

Medico dall' a.a. 1991/92 all' a.a. 2005/2006 specializzato?
Medico specializzato negli anni tra il 1982/83 al  1990/91?

Ora puoi chiedere i tuoi soldi.

Aderisci al ricorso in tribunale per essere pagato!

Seleziona l'azione di tuo interesse:


Medico  dal 1991 al 2006  specializzato? Clicca qui Medico specializzato negli anni 82/83 e 90/91?

"Ringrazio Lei e tutti i suoi collaboratori per quanto fate.
Sono riuscito ad ottenere il rimborso relativo al ricorso dei Medici Specializzandi a cui avevo aderito senza crederci veramente.
Invece la procedura è andata avanti e per me si è conclusa bene.
Ancora grazie e un cordiale saluto.
M.G., Medico Specialista in Chirurgia Generale"




Sezioni: Codacons in azione
Aree: SANITA', COME DIFENDERSI, CLASSACTION
Parole chiave: medici specializzati, medico specializzato, non medico, ricorso, non medici