Il nostro sito utilizza i cookie. Per continuare la navigazione devi accettare il loro utilizzo.
Accetto
Info
Partner Gruppo Markonet
Non ingoiate il rospo
Cerca |

DA LEGGERE...
'Difendetevi! Manuale di sopravvivenza del consumatore' di Carlo Rienzi - Edizioni Cairo
'DISSANGUATI? La guida pratica per la tutela del consumatore' a cura del Codacons - ED. DE AGOSTINI
ECONOMIA & FINANZA - Comunicati stampa
domenica, 1 gennaio 2017

domenica, 1 gennaio 2017

PREZZI E TARIFFE: 2017 SI APRE CON FORTI RINCARI A DANNO DELLE FAMIGLIE

 

PEDAGGI, TARIFFE LUCE E GAS, CARBURANTI E MULTE. SI PROFILA STANGATA CON EFFETTI NEGATIVI SUI CONSUMI








Il 2017 si apre con una raffica di rincari per le famiglie italiane. Lo denuncia il Codacons, che ricorda come a partire da oggi costerà di più usare la luce e il gas (rispettivamente +0,9% e +4,7%), spostarsi in autostrada a causa degli aumenti dei pedaggi (in media +0,77%), pagare le multe. Anche utilizzare l'automobile sarà più caro: presso i distributori di carburanti si registrano incrementi dei listini a valanga , con la benzina che costa mediamente oltre il 6,5% in più rispetto lo scorso anno e il gasolio vola a quota +10,5%.
"Ancora una volta l'allarme lanciato dal Codacons sui rincari di prezzi e tariffe per il 2017 si sono rivelati corretti - spiega il presidente Carlo Rienzi - Ma gli aumenti non si limitano a quelli entrati in vigore oggi: nel corso dell'anno ci sarà un incremento generalizzato di listini e tariffe che determinerà una stangata stimata , al momento, in 986 euro a famiglia. Il rischio concreto è che le famiglie reagiscano ai rincari dei prezzi contraendo ulteriormente i consumi, rimasti sostanzialmente fermi nel 2016, con ulteriori danni per l'intera economica italiana" - conclude Rienzi. 



Sezioni: Comunicati stampa
Aree: ECONOMIA & FINANZA
Parole chiave: Prezzi, Tariffe, Carlo Rienzi