Il nostro sito utilizza i cookie. Per continuare la navigazione devi accettare il loro utilizzo.
Accetto
Info
Partner Gruppo Markonet
Non ingoiate il rospo
Cerca |

DA LEGGERE...
'Difendetevi! Manuale di sopravvivenza del consumatore' di Carlo Rienzi - Edizioni Cairo
'DISSANGUATI? La guida pratica per la tutela del consumatore' a cura del Codacons - ED. DE AGOSTINI
OSSERVATORIO TV - Comunicati stampa
venerdì, 14 aprile 2017

venerdì, 14 aprile 2017

RAI: CDA CONFERMA TETTO COMPENSI



CODACONS ESULTA: ACCOLTA NOSTRA DIFFIDA, ORA VANNO PUBBLICATI GLI STIPENDI DI TUTTI GLI ARTISTI E DIRIGENTI RAI E VA MANDATO VIA FABIO FAZIO






Esulta il Codacons per la decisione del CdA Rai di confermare il tetto di 240mila euro ai compensi degli artisti.
“E’ una decisione che da un lato accoglie la nostra diffida, in cui chiedevamo formalmente ai consiglieri di non cancellare il tetto massimo, dall’altro tutela gli utenti che finanziano la Rai attraverso il canone, e che non possono tollerare cachet da capogiro – spiega il presidente Carlo Rienzi – Ora, a garanzia di trasparenza, devono essere pubblicati tutti gli stipendi di conduttori, artisti e dirigenti Rai, perché i cittadini hanno il diritto di sapere quanto guadagnano i dipendenti della tv di Stato e come vengono spesi i loro soldi”.
Il Codacons, infine, alla luce delle decisioni di ieri del CdA, chiede di non rinnovare il contratto a Fabio Fazio in scadenza a giugno, considerate le posizioni critiche del conduttore sui limiti ai compensi e la sua volontà di autoprodursi per non sottostare a limitazioni stipendiali.




Sezioni: Comunicati stampa
Aree: OSSERVATORIO TV
Parole chiave: compensi , rai, cda, fabio fazio, carlo rienzi