Il nostro sito utilizza i cookie. Per continuare la navigazione devi accettare il loro utilizzo.
Accetto
Info
Partner Gruppo Markonet
Non ingoiate il rospo
Cerca |

DA LEGGERE...
'Difendetevi! Manuale di sopravvivenza del consumatore' di Carlo Rienzi - Edizioni Cairo
'DISSANGUATI? La guida pratica per la tutela del consumatore' a cura del Codacons - ED. DE AGOSTINI
VARIE - Comunicati stampa
sabato, 17 dicembre 2016

sabato, 17 dicembre 2016

ROMA: CODACONS PRESENTA DOSSIER A PROCURA, PREFETTO E MINISTERO DELL’INTERNO



SUBITO COMMISSARIAMENTO DI ROMA CAPITALE. ECCO TUTTI I PROBLEMI DELLA CITTA’ RIMASTI IRRISOLTI A CAUSA DEI PROBLEMI INTERNI ALL’AMMINISTRAZIONE





Il Codacons ha inviato oggi un dossier alla Procura della Repubblica di Roma, al Ministro dell’Interno Marco Minniti e al Prefetto Paola Basilone, in cui si chiede di disporre i commissariamento urgente di Roma Capitale alla luce di una serie di problematiche che riguardano la città, rimaste del tutto irrisolte o addirittura aggravatesi a causa dei problemi interni all’amministrazione guidata da Virginia Raggi.
Si legge nell’istanza del Codacons:
“La delicata e fragile situazione in cui versa la Città di Roma - affossata da molteplici problemi legati alla mancanza di una vera guida per la risoluzione e l’adozione di provvedimenti urgenti che riguardano l’emergenza dei rifiuti, il degrado e l’abbandono della città, il deturpamento dei monumenti archeologici, l’inquinamento atmosferico, il trasporto pubblico e in generale i servizi pubblici essenziali, il procedimento istruttorio dell’Antitrust nei confronti dell’ATAC, la municipalizzata ACEA S.p.A. senza alcun controllo, nonché questa perenne situazione di stallo politico all’interno dell’Amministrazione capitolina – lascia emergere che l’unica via d’uscita sia la nomina di una Commissione straordinaria per la gestione dell’ente, ex articolo 144 del T.U.E.L.
Le ipotesi previste dall’articolo 141 si sono entrambe verificate da tempo all’interno dell’Amministrazione capitolina e, alla luce degli ultimi episodi, se il Sindaco di Roma non provvede ad annunciare le proprie dimissioni, appare doveroso e necessario procedere al Commissariamento del Comune di Roma”.
A sostegno della propria tesi l’associazione allega un dossier elencante tutte le mancanze dell’amministrazione capitolina su diversi aspetti che attengono la vita quotidiana dei romani, questioni per le quali il Codacons aveva formalmente interpellato il sindaco Raggi, senza mai ottenere riscontro.
“si segnalano una serie di inadempienze, situazioni di degrado ed abbandono della città di Roma e di apparenti inefficienze della P.A. preposta al relativo controllo, monitoraggio e gestione della Capitale.
EMERGENZA RIFIUTI URBANI: a più riprese il Codacons ha già segnalato in varie zone di Roma come l’emergenza rifiuti non caratterizzi solo le periferie della Capitale ma anche il centro storico di una delle Città più invidiate al mondo. Una situazione generalizzata tanto da far temere ai propri cittadini ormai da parecchio tempo una vera e propria emergenza igienico – sanitaria altamente pericolosa per la popolazione. L’emergenza rifiuti, anche in vista delle vacanze natalizie, desta oggi importanti perplessità e preoccupazioni, anche a seguito delle dimissioni dell’Assessore all’Ambiente; la scrivente Associazione non può che prendere atto di una incresciosa situazione del tutto prevedibile, cui l’On.le Sindaco di Roma Capitale non ha dato peso.
TRAFFICO E VIABILITA’: Contrariamente a quanto affermato dal Sindaco di Roma durante la campagna elettorale, per cui dichiarava “guerra alle auto in doppia fila”,  si constata un mancato impegno alla risoluzione del problema che, ad oggi, continua a costituire una promessa irrisolta, in quanto nessun provvedimento sembrerebbe essere stato programmato dalla Giunta capitolina e, con l’avvicinarsi delle vacanze di Natale, il disordine andrà certamente ad accentuarsi, continuando ad arrecare disagi alla popolazione ed agli utenti del trasporto pubblico locale. Un altro aspetto legato alla raccapricciante viabilità di Roma è la mancata attuazione del c.d. PIANO MERCI del 2007 che lascia scoperta la problematica riscontrata […] Altra problematica sempre sottovalutava ed ignorata è quella delle buche sul manto stradale di Roma.
DEGRADO: il degrado in città non riguarda solo l’abbandono dei rifiuti e il mancato ritiro di essi ma arriva a coinvolgere ogni aspetto che deturpa l’estetica e la sicurezza di Roma. Continuano imperterrite le segnalazioni degli utenti pubblicate sul web, ove si leggono le diverse situazioni di incuria ed abbandono in tutte le zone della Città. Lo stato di degrado e di abbandono coinvolge, purtroppo, anche i siti archeologici di Roma, patrimonio artistico ed inestimabile.
TRASPORTI PUBBLICI: Scioperi, riduzione e soppressione di linee, autobus tram e metropolitane stracolmi, ore di attesa: una serie infinita di disagi e disservizi per un settore che non vuole migliorare e la disperazione degli utenti.

 



Sezioni: Comunicati stampa
Aree: VARIE
Parole chiave: Procura , Ministro dellâInterno, Marco Minniti , Prefetto , Paola Basilone, commissariamento , Virginia Raggi, roma