Il nostro sito utilizza i cookie. Per continuare la navigazione devi accettare il loro utilizzo.
Accetto
Info
Partner Gruppo Markonet
Non ingoiate il rospo
Cerca |

DA LEGGERE...
'Difendetevi! Manuale di sopravvivenza del consumatore' di Carlo Rienzi - Edizioni Cairo
'DISSANGUATI? La guida pratica per la tutela del consumatore' a cura del Codacons - ED. DE AGOSTINI
SCUOLA - Comunicati stampa
mercoledì, 8 marzo 2017

mercoledì, 8 marzo 2017

SCHIAFFI E MINACCE A BIMBI, SOSPESE DUE MAESTRE



CODACONS: SUBITO TELECAMERE IN TUTTI GLI ASILI E SCUOLE ELEMENTARI, ACCELERARE ITER DDL APROVATO ALLA CAMERA






Si tratta dell’ennesimo caso di violenze su bambini registrato in una struttura scolastica italiana. Lo afferma il Codacons, intervenendo sull’episodio di Oppido Mamertina, dove due maestre sono state sospese dopo schiaffi e minacce ai bambini di una scuola elementare.
“Ancora una volta i bambini sono vittime di maltrattamenti da parte degli insegnanti – commenta il presidente Carlo Rienzi – Questo dimostra come sia necessario installare telecamere di videosorveglianza in tutti gli asili e scuole elementari d’Italia, per controllare l’operato del personale scolastico ed evitare abusi e violenze che possono avere conseguenze anche gravi. In tal senso chiediamo al Parlamento di accelerare l’iter di approvazione del Ddl  sull’installazione di telecamere a circuito chiuso negli asili e nelle strutture socio assistenziali per anziani, approvato lo scorso ottobre alla Camera” – conclude il presidente Codacons.







Sezioni: Comunicati stampa
Aree: SCUOLA
Parole chiave: Oppido Mamertina, maestre, scuole, asili, telecamere, carlo rienzi