Il nostro sito utilizza i cookie. Per continuare la navigazione devi accettare il loro utilizzo.
Accetto
Info
Partner Gruppo Markonet
Non ingoiate il rospo
Cerca |

DA LEGGERE...
'Difendetevi! Manuale di sopravvivenza del consumatore' di Carlo Rienzi - Edizioni Cairo
'DISSANGUATI? La guida pratica per la tutela del consumatore' a cura del Codacons - ED. DE AGOSTINI
TRASPORTI - Comunicati stampa
domenica, 9 novembre 2008

domenica, 9 novembre 2008

CITTADINI ESASPERATI DAL BLOCCO DEI MEZZI PUBBLICI

Nuova giornata di fuoco domani sul fronte del trasporto pubblico, per lo sciopero indetto in tutta Italia dai lavoratori di bus, tram e metropolitane. Il Codacons rivolge oggi un appello ai sindacati che hanno indetto la protesta, affinché siano tutelati gli interessi degli utenti.
“Pur senza contestare le motivazioni di tale sciopero e le rivendicazioni dei lavoratori - sostiene il Presidente Codacons, Carlo Rienzi - dobbiamo disapprovare le forme di attuazione di tali proteste, che infliggono un enorme e ingiusto danno ai cittadini. Bloccare per un giorno autobus e metro equivale a “massacrare” i cittadini, costringendoli a spostarsi per le città a piedi oppure in macchina, creando ingorghi pazzeschi e arrecando all’utenza pesantissimi disagi. Sarebbe opportuno – prosegue Rienzi - studiare delle forme di protesta che vedano uniti lavoratori e utenti dei servizi al fine di non scontentare nessuno”.
E proprio l’associazione propone un nuovo tipo di sciopero: limitare l’attuazione degli scioperi nei trasporti esclusivamente alle biglietterie e ai controllori dei titoli di viaggio, disattivando anche i nuovi tornelli anti-evasione, ossia consentire al cittadino di utilizzare gratis i servizi, così da arrecare un danno economico solo al datore di lavoro (ciò che parrebbe essere l’obiettivo principale degli scioperi) evitando al tempo stesso di utilizzare i cittadini come “ostaggio” al fine di ottenere miglioramenti contrattuali o di altro tipo.
 



Sezioni: Comunicati stampa
Aree: TRASPORTI
Parole chiave: autobus, biglietti, carlo rienzi, controllori, lavoratori, metropolitane, sciopero, tram, trasporto pubblico,  tornelli.