Il nostro sito utilizza i cookie. Per continuare la navigazione devi accettare il loro utilizzo.
Accetto
Info
Partner Gruppo Markonet
Non ingoiate il rospo
Cerca |

DA LEGGERE...
'Difendetevi! Manuale di sopravvivenza del consumatore' di Carlo Rienzi - Edizioni Cairo
'DISSANGUATI? La guida pratica per la tutela del consumatore' a cura del Codacons - ED. DE AGOSTINI
SCUOLA - Comunicati Stampa Consumernews
giovedì, 11 marzo 2010

giovedì, 11 marzo 2010

IL CODACONS: SIAMO FAVOREVOLI AL CONDOM, MA I PROBLEMI REALI NELLE SCUOLE SONO ALTRI





Da oggi gli studenti del Liceo Keplero di Roma avranno a disposizione tre distributori di preservativi, venduti a prezzo di costo (tre pezzi/due euro, come nei sexyshop per intenderci).
Il Codacons, al contrario del sindaco Gianni Alemanno, non può che appoggiare questa scelta del liceo romano, in quanto tesa a tutelare la salute dei giovani e responsabilizzare gli studenti.
"Ben vengano i distributori di condom negli istituti, ma la salute degli studenti va tutelata prima di tutto risolvendo i veri problemi all'interno delle scuole - afferma il Presidente Codacons, Carlo Rienzi - Il primo fra questi è rappresentato dal fumo. E' risaputo, infatti, come nelle strutture scolastiche i giovani fumino in tutta libertà; i controlli non ci sono, oppure non sono sufficienti, nonostante siano note le gravi patologie che possono derivare dal fumo, sia attivo che passivo'.
"Non vorremmo che l'iniziativa del Liceo Keplero sia solo una provocazione per attirare l'interesse dell'opinione pubblica e dei mass media e distogliere l'attenzione dai problemi reali che affliggono le scuole italiane' - conclude Rienzi.



Sezioni: Comunicati Stampa Consumernews
Aree: SCUOLA
Parole chiave: carlo rienzi, classico, condom, distributore, gianni alemanno, keplero, liceo, preservativi, prezzo di costo, roma