Il nostro sito utilizza i cookie. Per continuare la navigazione devi accettare il loro utilizzo.
Accetto
Info
Partner Gruppo Markonet
Non ingoiate il rospo
Cerca |

DA LEGGERE...
'Difendetevi! Manuale di sopravvivenza del consumatore' di Carlo Rienzi - Edizioni Cairo
'DISSANGUATI? La guida pratica per la tutela del consumatore' a cura del Codacons - ED. DE AGOSTINI
INCONTRI & CONVEGNI - Incontri e convegni
sabato, 19 gennaio 2013

sabato, 19 gennaio 2013

ANCHE TU VITTIMA DI…

 

ACQUA ALL’ARSENICO?

AGISCI ADESSO CON IL CODACONS,
PER RICHIEDERE IL RISARCIMENTO DI 1500 EURO
E LA RIDUZIONE DELLA TARIFFA IDRICA
!



Certamente anche tu saprai che dall’1 gennaio 2013 migliaia di cittadini, come te, sono rimasti senza acqua potabile! 

Cittadini che hanno la sola colpa di risiedere in Comuni avvelenati dall’arsenico, cittadini che entro il 31 dicembre del 2012 avrebbero avuto il diritto di veder risolto il problema della presenza dell’arsenico nell’acqua…ma così non è stato! Negli ultimi 11 anni, INVECE DI RISOLVERE IL PROBLEMA, i Comuni si sono preoccupati solo di chiedere l’innalzamento dei limiti di arsenico nelle acque… ma dall’1 gennaio 2013 NESSUNA DEROGA E’ PIU’ POSSIBILE! 

L’arsenico in quantità superiori al limite di legge è dannosissimo per la salute, danneggiando in modo gravissimo il sistema digestivo ed il sistema nervoso, portando eventualmente l’intossicato alla morte per shock.

Ma ora, dopo la clamorosa sentenza del TAR del Lazio, numero 664 del 2012, di condanna dei Ministeri della Salute e dell'Ambiente a risarcire gli utenti dell’acqua avvelenata all’arsenico, il Codacons continua la battaglia proponendo un nuovo ricorso. 

Puoi partecipare a questa azione collettiva del Codacons iscrivendoti come socio aggregato per la quota di 50 euro. Niente altro ti verrà richiesto! 

INOLTRE, SE SEI TITOLARE DI UNA ATTIVITA’ DI SOMMINISTRAZIONE (QUALI BAR, PASTICCERIE, RISTORANTI, ALBERGHI ECC..),  E RITIENI DI AVER SUBITO UN DANNO DOCUMENTABILE PER LA PRESENZA DI ARSENICO NELL’ACQUA (COME AD ESEMPIO NECESSARIO ACQUISTO DEL DEARSENIFICATORE E/O PERDITA CLIENTELA), PUOI OTTENERE UNA CONSULENZA GRATUITA PER VALUTARE UNA POSSIBILE AZIONE INDIVIDUALE

Per maggiori informazioni visita il sito www.codacons.it oppure recati presso la sede Codacons a te più vicina.

Sede Codacons  di Tarquinia: v. Umberto 1° n. 8  martedì e venerdì    15.30-18.30

- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - 

PARTECIPA ANCHE TUALL’ASSEMBLEA PUBBLICA CHE SI SVOLGERA’ 

IL  19 GENNAIO 2013 ALLE ORE 12.00 A TARQUINIA PRESSO LA SOCIETA’ TARQUINIENSE D’ARTE E STORIA IN TARQUINIA, VIA DELLE TORRI, N. 31 IL PRESIDENTE DEL CODACONS AVV. PROF. CARLO RIENZI ESPORRA’ LE CONSEGUENZE GIURIDICHE DELLA SENTENZA DEL TAR LAZIO E LA POPOLAZIONE POTRA’ SOTTOSCRIVERE I MODULI PER AGIRE PER IL RISARCIMENTO DEI DANNI.




Sezioni: Incontri e convegni
Aree: INCONTRI & CONVEGNI, COME DIFENDERSI, CLASSACTION
Parole chiave: Tarquinia, avvelenamento acqua, acqua potabile