Il nostro sito utilizza i cookie. Per continuare la navigazione devi accettare il loro utilizzo.
Accetto
Info
Partner Gruppo Markonet
Non ingoiate il rospo
Cerca |

DA LEGGERE...
'Difendetevi! Manuale di sopravvivenza del consumatore' di Carlo Rienzi - Edizioni Cairo
'DISSANGUATI? La guida pratica per la tutela del consumatore' a cura del Codacons - ED. DE AGOSTINI
TELEFONIA - Codacons in azione
giovedì, 22 gennaio 2015

giovedì, 22 gennaio 2015

TRUFFE CELLULARI:
STOP AGLI ADDEBITI PER SERVIZI PREMIUM NON RICHIESTI

L'autorità garante della Concorrenza e del Mercato ha multato gli operatori telefonici del settore delle comunicazioni mobili (Telecom Italia, H3G, Wind e Vodafone) per aver adottato pratiche commerciali scorrette attivando dei servizi premium sui cellulari di alcuni loro utenti senza avere il loro permesso.



Si chiamano “servizi Premium”, ovvero servizi a valore aggiunto. Sono servizi a pagamento pubblicizzati attraverso banner, sms o mms e attivati sulla propria utenza mobile. Offrono di tutto: suonerie, giochi, ricette, chat, loghi, oroscopo, news, applicazioni, contenuti erotici, ecc. 

Per attivarli è sufficiente un semplice click fatto consapevolmente o inconsapevolmente oppure delle volte  la sola apertura del messaggio basta per vedersi addebitato il costo del servizio da parte del proprio operatore sul credito telefonico della SIM card o sul conto telefonico.

Se anche tu hai attivato un servizio premium indesiderato richiedi il rimborso CLICCANDO QUI


Nel caso l'operatore telefonico non vi rimborserà i soldi addebitati sulla vostra SIM Card o sul vostro conto telefonico potete attivare autonomamente e gratuitamente un tentativo di conciliazione presso i CO.RE.COM della vostra regione, ai sensi del regolamento concernente la  risoluzione delle controversie tra utenti e operatori di comunicazioni elettroniche approvato con delibera n. 173/07/CONS.




Sezioni: Codacons in azione
Aree: TELEFONIA, CLASSACTION
Parole chiave: cellulari